01.06.2017

Assemblea generale ad Andermatt: sviluppo continuo del label «Città dell’energia»

Stephan Tobler, Barbara Schwickert, Yvonne Baumann, Roger Nager (v.l.n.r.).

In occasione dell’Assemblea generale dell’Associazione Città dell’energia, il 23 maggio 2017 ad Andermatt si sono riunite oltre 130 persone. Dopo l’approvazione della Strategia energetica 2050 e il positivo sviluppo del label «Città dell’energia» non è solo il presidente dell’Associazione, Barbara Schwickert, ad avere fiducia.

«Dobbiamo allargare i nostri orizzonti e tentare di immaginare tutto ciò che ancora ci potrà riservare il futuro», con queste parole Barbara Schwickert ha commentato lo sviluppo costante del label all’Assemblea generale 2017 dell’Associazione Città dell’energia. Martedì ad Andermatt il presidente ha mostrato tutto il suo ottimismo, considerando l’approvazione della Strategia energetica 2050 una conferma del lavoro svolto: «Le Città dell’energia dimostrano sin d’ora il potenziale nel settore della politica energetica e climatica.»

Oltre a Barbara Schwickert hanno tenuto un discorso di benvenuto anche Yvonne Baumann, sindaco del Comune di Andermatt, e Patrick Kutschera, capo del servizio SvizzeraEnergia. Kutschera ha incoraggiato le Città dell’energia ad attuare progetti e idee innovative con la consueta risolutezza. C’era unanimità sul fatto che l’Associazione e il label «Città dell’energia» siano sulla strada giusta, tuttavia il massimo impegno da parte di tutti i partecipanti rimane imprescindibile. La parte statutaria finale si è conclusa senza discussioni.

Maggiore quantificabilità e modifica del catalogo delle misure

Stephan Tobler, vicepresidente dell’Associazione, ha infine offerto una prospettiva futura: «La famiglia Città dell’energia sta crescendo incessantemente da anni: per continuare a garantire tutto ciò, occorre un ulteriore sviluppo e un rafforzamento della rete nonché un costante innalzamento dello standard.» In futuro ad esempio verrà migliorata la quantificabilità dei risultati e modificato il catalogo delle misure al fine di adattarsi ancora meglio ai singoli Comuni. La mattinata si è conclusa con l’intervento del Consigliere di Stato del Canton Uri, Roger Nager, che ha nuovamente sintetizzato lo sviluppo dal punto di vista della politica energetica comunale: «Fino a dieci anni fa molte cose erano impensabili nei Comuni; ora sono molto più fattibili di quanto si pensi.»

Dopo il pranzo e con una bella temperatura primaverile i presenti hanno partecipato alle escursioni sul tema dell’energia, visitando diverse centrali elettriche o resort turistici oppure scoprendo la storia di Andermatt nel corso di una passeggiata.

Assemblea generale 2018

L’Assemblea generale 2018 si svolgerà a Montreux. Non appena disponibili, verranno pubblicate ulteriori informazioni. Saremo lieti di accogliervi anche all’Assemblea generale dell’anno prossimo.