26.01.2016

La Svizzera verso la Società a 2000 Watt

Da anni il fabbisogno di energia primaria per persona cala in Svizzera. Grafico: Centro di competenza Società a 2000 Watt

10 anni fa il fabbisogno di energia primaria in Svizzera si situava a circa 6300 watt per abitante. Oggi ci servono meno di 5500 watt. È quanto emerge dall’aggiornamento della statistica sull’energia primaria del Centro di competenza Società a 2000 Watt. Il primo venti percento del percorso verso una Società a 2000 Watt è stato fatto. L’obiettivo formulato allora sotto forma di visione è più realistico che mai. Oltre 100 città e comuni, 23 cantoni, investitori, sviluppatori di progetti e consorzi residenziali hanno integrato la Società a 2000 Watt nelle proprie linee guida strategiche.

Nel quadro della propria strategia di sostenibilità, alla fine del millennio il Politecnico federale di Zurigo (ETHZ) aveva definito 2000 watt – ossia circa 17'500 kWh all’anno – come riferimento sostenibile per il fabbisogno di energia primaria personale. Nacque così il termine di Società a 2000 Watt, che da allora si è imposto in modo decisivo come modello di politica energetica. Nel frattempo è aumentato anche il suo grado di notorietà: la popolazione sa che Società a 2000 Watt sta per approvvigionamento rinnovabile, efficiente e proiettato verso il futuro.

Gli obiettivi sono realistici

Con la diminuzione del fabbisogno di energia primaria dagli allora 6300 agli attuali poco meno di 5500 watt è stato compiuto un passo significativo verso la Società a 2000 Watt. «Gli obiettivi della Società a 2000 Watt sembrano pertanto raggiungibili entro i tempi previsti», afferma soddisfatto Thomas Blindenbacher, responsabile del Centro di competenza Società a 2000 Watt. Entro il 2050 il fabbisogno per persona in Svizzera dovrebbe scendere a 3500 watt, per raggiungere i 2000 watt auspicati nella seconda metà del secolo.

Efficienza energetica nettamente migliorata

La somma delle piccole e grandi misure e iniziative di politica energetica, come ad esempio il programma nazionale per gli edifici o il cambiamento del mix di elettricità medio fornito in Svizzera (da una percentuale di rinnovabile del 35 percento nel 2005 al 55 percento nel 2013), ha contribuito al calo del fabbisogno di energia primaria specifico. Dal 2000 il consumo di energia in termini assoluti in Svizzera è inoltre rimasto all’incirca costante, mentre la popolazione residente nello stesso periodo è cresciuta di oltre il 10% e il prodotto interno lordo ha registrato un aumento di oltre il 20%. L’efficienza energetica per abitante e rispetto al PIL è pertanto nettamente migliorata – anche se ciò va in parte ricondotto al trasferimento all’estero di produzioni intensive dal profilo energetico.

Le aree 2000 Watt procedono bene

Dopo l’ETHZ, l’UFE, la SIA e innumerevoli città e comuni, un numero crescente di investitori integra la Società a 2000 Watt nelle linee strategiche dei propri progetti urbanistici. L’Associazione Città dell’energia, in collaborazione con l’Ufficio federale dell'energia, assegna da parecchi anni il label Area 2000 Watt. Dal 2012 a oggi nove grandi complessi urbanistici sono stati insigniti del certificato «Area 2000 Watt in fase di sviluppo». Questi ultimi e i loro futuri utenti forniscono in tal modo un sostanziale contributo agli obiettivi della Società a 2000 Watt.

Contatto
Michela Sormani
Centro di competenza Società a 2000 Watt
091 224 64 71 | competenza(at)2000watt(dot)ch 

Centro di competenza Società a 2000 Watt

Il Centro di competenza Società a 2000 Watt fa parte del programma UFE SvizzeraEnergia per i Comuni. Sulla base della Statistica globale dell’energia svizzera aggiorna regolarmente il fabbisogno di energia primaria della Svizzera.
Dettagli in fatti e cifre

Comunicato stampa «La Svizzera verso la Società a 2000 Watt» 26 gennaio 2016

Grafico

Facts & figures